Social network, è importante esserci ma nel modo giusto

I social network, già da qualche anno a questa parte, sono il presente di Internet, ma ad oggi secondo molti esperti sono anche il futuro in Rete in quanto hanno già modificato e modificheranno il modo di interagire sul web di miliardi di persone. Per essere presenti sui social network basta un niente visto che trattasi di servizi gratuiti, previa registrazione, che non richiedono peraltro delle particolari competenze informatiche al fine di poter essere utilizzati con efficacia.

Pur tuttavia in molti casi non basta la semplice presenza sui social network, ma serve esserci nel modo giusto specie per le aziende e per i professionisti. Questo perché agli albori i social network venivano in prevalenza utilizzati solo ed esclusivamente come uno strumento ricreativo, mentre oramai sono sempre più strategici ed essenziali per la comunicazione, per promuovere contenuti ed iniziative, ed anche per interagire e per poter fidelizzare con i clienti.

E così, chi ha un sito Internet aziendale con molto traffico, ed è magari con le pagine ben indicizzate sul motore di ricerca Google, non può non prendere in considerazione i social network, ma come? Ebbene, come minimo per un professionista o per un’impresa non si può non avere una pagina aziendale su Facebook, così come non può mancare pure un profilo professionale su Linkedin e possibilmente anche un canale di video su YouTube. Nell’esserci sui social network, e per esserci nel modo giusto, basta considerare il fatto che i nostri concorrenti li stanno già utilizzando come spazio di promozione di marchi, di prodotti e/o di servizi

Non a caso per le attività di marketing, per molte aziende e per molti professionisti, i social network sono diventati in tutto e per tutto dei canali commerciali caratterizzati, a differenza di tanti altri mezzi di comunicazione, dalla cosiddetta viralità quando il messaggio veicolato è efficace generando un genuino e spontaneo interesse degli utenti che nessun’altra forma di pubblicità ad oggi è in grado di offrire.

Ecco perché quando si pianificano delle strategie di marketing non si può rinunciare al social media marketing anche perché si possono pianificare campagne pubblicitarie mirate su uno specifico target di utenti rendendo così la presenza dell’azienda, su Twitter come su Facebook e YouTube, tale da potersi costruire con costi molto contenuti un canale commerciale che permette di consolidare la clientela acquisita, e di attirare nuovi potenziali clienti con un effetto a catena. Una digital agency può aiutarti a gestire al meglio la tua immagine.…

Nuovo sito per Anita Bed and Breakfast Valmontone

Valmontone è una cittadina che sorge nella campagna romana e che è diventata famosa a livello nazionale per la presenza sul suo territorio del Polo Turistico Integrato formato dal Valmontone Outlet (l’outlet più visitato d’Italia) e il Parco Giochi Rainbow Magicland.
La nascita del polo turistico ha stimolato la nascita di diverse strutture ricettive ed in particolare di Bed and Breakfast ed agriturismi. Anita Bed and Breakfast Valmontone è uno di questi e, per favorire l’accesso al territorio e la conoscenza dello stesso ai turisti, ha da poco eseguito un sostanziale restyling del sito internet.
Il sito, si presenta con colori pastello molto gradevoli ed è correttamente visualizzabile sia da pc che da smartphone. Anche la facilità di navigazione e la user experience, sono eccellenti, qualsiasi sia lo strumento con cui viene visualizzato.
Orientarsi fra le varie pagine è assolutamente intuitivo, grazie alla presenza di un menù che porta alle principali sezioni del sito in maniera chiara ed immediata.
Il sito presenta una esaustiva descrizione del Bed and Breakfast, corredata da numerose foto che inquadrano chiaramente le camere, i bagni e le aree comuni della struttura. Particolare attenzione è stata riservata alla presentazione della proprietaria del B&B, di cui è presente anche la fotografia.
Un’intera pagina è stata giustamente dedicata alle offerte Rainbow Magicland, ovvero dei pacchetti famiglia, composti da pernotto, colazione e ticket d’ingresso al Parco Giochi di Valmontone. Lo stesso parco divertimenti viene descritto in maniera abbastanza meticolosa, non tralasciando la descrizione delle principali attrazioni che ospita e la pubblicazione dei giorni e degli orari di apertura e chiusura (è disponibile anche un link con cui si può scaricare il calendario aperture 2016 in formato pdf).
La pagina dei contatti, oltre ad accogliere il form dedicato alle richieste informazioni da inviare allo staff del Bed and Breakfast, presenta in maniera molto chiara sia le tariffe che le offerte di stagione.
A corredo del tutto è stato creato un blog di natura informativa. Non si tratta però del solito blog di Hotel e B&B in cui vengono pubblicizzati i servizi e la bellezza della struttura, ma di un blog informativo in cui il territorio di Valmontone e dintorni viene presentato al pubblico.
Il blog descrive tutte le attività che è possibile fare nella zona e tutti i luoghi di maggior pregio da scoprire. Tra le attività che il blog suggerisce vi sono itinerari religiosi (la zona è piena di testimonianze in tal senso), culturali, storici ed enogastronomici. Non mancano descrizioni di attività sportive da fare all’aria aperta e i suggerimenti per recarsi nei luoghi ove è possibile praticarle. Trekking, archeotrekking, canoa, kayak e tanto altro sono attività che è possibile compiere nel raggio di poche decine di chilometri. Nelle intenzioni dello staff del B&B, il blog dovrebbe aiutare il viaggiatore a pianificare il suo viaggio in questa zona della campagna di Roma, fornendogli tutti gli strumenti necessari per stilare un programma già prima di partire da casa.
Per terminare, il sito presenta in quasi tutte le pagine una chiara call to action, tesa a facilitare l’invio delle richieste di informazioni o prenotazioni, in qualsiasi momento della navigazione.
Per maggiori informazioni visita il sito Anita Bed and Breakfast Valmontone

Come combattere il mal di schiena con una t-shirt

Qualcuno ha inventato un modo per suggerirvi come combattere il mal di schiena usando una t-shirt intelligente combinata ad un’applicazione dedicata.
Cura e previene il mal di schiena provocato da una postura scorretta.
Questa tecnologia si chiama TruPosture e consiste, appunto, in una maglietta: la t-shirt monitora la postura corretta che chiunque dovrebbe adottare sia da seduto sia in piedi o durante lo stretching, ad esempio.
E’ stata messa a punto e sperimentata con successo, è una start-up che ha lanciato la sua campagna di crowfunding su Indiegogo terminata alla fine di ottobre 2015 prevedendo 50.000 dollari per la realizzazione del progetto.

Una t-shirt pensata per la postura scorretta

Questa maglietta non vuole insegnarci come combattere il mal di schiena causato da patologie gravi ma soltanto dalla postura sbagliata, quindi non può funzionare per chi, ad esempio, soffre di artrosi o lombalgia.
L’App TruPosture è perfetta per chi ha l’abitudine di trascorrere troppo tempo davanti al PC, chi sta troppo in piedi o seduto restando nella stessa (sbagliata) posizione.

Come funziona TruPosture

Sembra una t-shirt sportiva, di quelle classiche in lycra ma, in realtà, non lo è: è stata realizzata con l’applicazione di tutta una serie di nano sensori distribuiti lungo la colonna vertebrale, iniziando dal collo e scendendo giù fino al bacino.
Basta indossarla e posizionarvi secondo le vostre abitudini: i sensori inizieranno a monitorare la vostra postura, lo faranno costantemente e, non appena individueranno un disallineamento della colonna vertebrale, anche di mezzo grado, la maglietta inizierà a vibrare.
Vibrare dove? Nel punto esatto del disallineamento, proprio lì dove dovrete imparare a correggere la vostra postura che a fine giornata vi provoca mal di schiena che non fa dormire bene la notte.
A forza di vibrare, i sensori sapranno suggerirvi come combattere il mal di schiena assumendo la giusta postura.
Per far funzionare al meglio questi sensori e l’App, ovviamente bisognerà selezionare una delle 4 modalità preimpostate prima di usare la t-shirt.
Le 4 modalità sono: in piedi, seduto, stretching e personalizzato.
Solo in questo modo potrete ricevere suggerimenti affidabili e corretti.

La t-shirt collegata all’App

I dati rilevati durante tutto il monitoraggio sono trasmessi via Bluetooth al vostro telefono grazie all’App dedicata TruPosture compatibile con Android, iOS e Windows mobile; i dati trasmessi potranno così essere gestiti in tempo reale mentre viene monitorata la schiena. Il risultato è che si potrà correggere all’istante la postura.
TruPosture funziona con una batteria ricaricabile, la maglietta è ovviamente lavabile ma dovrete prima rimuovere i sensori.…

Giorgio Manetti del Trono Over

Giorgio Manetti è anche chiamato il George del Trono Over. Sarò per il suo fascino o per i suoi capelli brizzolati, sta di fatto che il paragone con il bellissimo George Clooney per molti è davvero indovinato. Giorgio è nato il 28 aprile 1956, fiorentino doc è amante dei viaggi e soprattutto della California, che ha visitato moltissime volte. Giorgio è un uomo libero, che desidera essere libero da ogni condizionamento, e anche all’interno della trasmissione ha dimostrato di voler conoscere in modo approfondito tutte le dame che maggiormente lo incuriosiscono.
Da un punto di vista caratteriale, Giorgio è una persona intraprendente, che ama vivere alla giornata e adoro tutto ciò che di imprevedibile c’è nella vita. Una delle sue passioni più grandi oltre ai viaggi è la musica: ascolta soprattutto Mina e Michael Jakson. Sui suoi profili social Giorgio dichiara di amare molto i programmi televisivi di Maurizio Costanzo. Giorgio ama circondarsi dei suoi amici e anche in occasione del suo sessantesimo compleanno, avvenuto ad aprile, ha voluto organizzare una grande festa, condividendo con amici e fan l’elegante location in cui ha festeggiato.
Con grande sorpresa di tutti anche Tina Cipollari e Gianni Sperti hanno deciso di fare visita a Giorgio per porgergli di persona gli auguri di compleanno. Anche se Gemma non ha gradito particolarmente questa spettacolarizzazione del compleanno di Giorgio, quel che è certo è che lui e Tina sono legati da una sincera e autentica amicizia, che, come abbiamo visto, va oltre gli studi televisivi. Giorgio intanto prosegue nel salotto di Canale 5 la conoscenza di Lucia con esterne romantiche anche alla scoperta della bella Firenze, sua città natale.
Alcune fan hanno postato commenti velenosi accusando Giorgio di non sapere nemmeno lui ciò che vuole e che cerca nella sua donna ideale. Molte hanno suggerito a Lucia di lasciarlo perdere mentre altre hanno preso con forza le difese del bel George nazionale. Quel che è certo è che mancano poco più di due settimane alla sua scelta finale.
Fonte: Uomini e Donne Oggi